Cortomiraggi

Liste, Posta

Un viaggio dentro e fuori di sé

Elisa

Ciao carissima cortomiraggi,
ti seguo da qualche anno e apprezzo moltissimo la tua pagina. Hai davvero gusto ed è grazie a pagine come la tua che ci si distacca da una televisione che propina contenuti squallidi e mediocri. Quindi davvero molti complimenti.
Io sono una ragazza che non sa se la strada che ha intrapreso è quella giusta; sto seminando un po’ qua e un po’ la ma non so davvero in quale vaso andranno a finire tutti questi fiori. Però una cosa la so: amo viaggiare e amo rinascere ogni giorno, per ogni guerra vinta o persa, con me stessa o con gli altri. E il viaggio è da sempre stato per me non solo uno spostamento da un luogo ad un altro dove riscoprire bellezze nuove, ma anche una metafora della mia vita. Si può viaggiare anche rimanendo nel proprio paese di residenza, nella propria Regione, nella propria città, nel proprio quartiere. E io, valutando la mia vita, sento di aver viaggiato molto e fortunatamente c’è ancora tanta strada da percorrere per arrivare alla meta. Ma anche lì, avrò voglia di andare più lontano e ancora un altro po’. Ho fame di vita e sono molto orgogliosa di questo. Quindi a tal proposito mi domando se potessi consigliarmi
qualche film che riguarda un viaggio, di quello vero però. Una cosa come: wild, into the wild e mangia prega ama, the beach. Film, peraltro, a cui sono legata moltissimo e che mi hanno appassionata terribilmente come fossero libri.

Il viaggio è un tema che ho già affrontato più volte, ma avevo voglia di condividere con voi questa bellissima mail, questa fame di vita contagiosa. Oltre ai film già citati (l’immagine è tratta da Wild) consiglio anche: I sogni segreti di Walter Mitty, The peanut butter falcon, Big Fish, Inside Llewyn Davis, Hector e la ricerca della felicità, Easy Rider, A walk in the woods, The Darjeeling Limited, Up, Lost in translation, The way, Tracks.

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *